Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Contraddizioni europee

Al termine della Cerimonia d’apertura dell’Esof2008, la terza tappa di un percorso iniziato nel 2004 a Stoccolma non si può fare a meno di osservare come le idee su coas debba essere la scienza in Europa siano ancora molto confuse… Barcellona ha colto la palla al balza attirando un evento certamente europeo e in parte anche globale (mancano gli americani, ma cinesi e indiani non mancano) e trasformandolo in un efficacissimo spot promozionale per la città e le sue strutture scientifiche, ma ancora nebbioso è che cosa voglia essere questo "Open Forum". I bei nomi scientifici non mancano, ma si fa fatica a trovare un discorso articolato di cosa debba essere la ricerca e il suo posto nell’Europa dei 27 latita. Ci si trincera dietro espressioni come "piattaforma" e  generici "motori d’innovazione", "confronto con il grande pubblico", ma per ora poco più.
Soprattutto, l’Open Forum è poco "open" visto il prezzo d’ingresso che va dai 300 euro del prezzo pieno per tutti e quattro i giorni ai 60-90 per i minori di 35 anni e ai 120 per il pass giornaliero. Perfortuma molte delle "outreach activities" sono fuori dagli spazi a pagamento, ma oggi, complice il sole e le spiagge catalane, sono apparese molto poco frequentate. Vedremo nei prossimi giorni. Ah, nel 2010 tocca a Torino, e sarà interessante vedere come l’interpreteranno i piemontesi.