Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Biodiversità, l’Europa non mantiene le promesse

Sul fronte della biodiversità l'Europa sembra più brava a parole che nei fatti. Lo spiega l'ultimo rapporto del Is Europe capturing the economic value of nature? - © iStockWwf (Biodiversity & the EU Budget: Making the case for conserving biodiversity in the context of the EU Budget Review) che mostra come l'Unione non rispetterà gli obbiettivi di protezione della biodiversità fissati per il 2010.

Una nota veramente stonata perché di questo fronte il Vecchio continente aveva fatto uno dei suoi cavalli di battaglia e ha partorito anche alcuni degli studi più interessanti.

Del valore economico, oltre che solciale a ambientale della biodiversità avevo scritto sulla carta di Nòva24 come parte di un ampio servizio (Gran Varietà).  In particolare, avevamo guardato al lavoro di Pavan Sukhdev, il responsabile
dei Global Markets della Deutche Bank che la Commissione
Europea (sic!) aveva messo a capo della task-force di Teeb, il gruppo di lavoro sull'economia della biodiversità e degli ecosistemi lanciato dopo la Potsdam Inititative. 

E' una piccola nemesi per le democrazie più antiche del mondo, preoccupatissime di mettere al bando gli Ogm, ma poi incapaci di proteggere il vero valore del nostro ambiente?